Patate Selenella Facebook
4 alimenti di stagione tutto l’anno - Il Blog di Selenella

4 alimenti di stagione tutto l’anno

Seguire la stagionalità degli alimenti è importante, ma lo sapevate che esistono alcuni cibi disponibili tutto l’anno? Ecco quali sono

Patate

Le patate sono uno tra gli alimenti disponibili tutto l’anno. Come mai? Sebbene esistano periodi di raccolta delle patate diversi in base alla varietà, i tuberi durano a lungo e possono quindi essere gustati da gennaio a dicembre.

Ovviamente, per avere a disposizione le patate in ogni stagione, queste devono essere conservate in modo corretto. In particolare, non devono essere lavate prima dell’uso e vanno riposte in un luogo asciutto e al riparo dalla luce e lontane dalle cipolle.

Chi si dedica alla coltivazione delle patate e ha quindi molti tuberi da conservare, può sistemarli in una cantina non umida. Per la normale conservazione delle patate basta tenerle in un certo di vimini coperto da un panno oppure in un sacchetto di carta. In questo modo, si eviterà che le patate germoglino.

Per quanto riguarda la raccolta, le prime patate si raccolgono in primavera e sono le patate novelle, le più precoci. In estate si raccolgono poi le meno precoci, le medio tardive e le tardive. Esistono infatti diverse varietà di patate che differiscono per il ciclo colturale e, di conseguenza, i tempi di raccolta sono diversi.

Sappiamo bene che non esiste un solo tipo di patata: possiamo trovare patate a pasta gialla, patate bianche e anche patate viola e patate rosse. Tutte queste varietà sono differenti sia per quanto riguarda il momento della raccolta sia per consistenza e gusto e, di conseguenza, per metodo di cottura.

Grazie alle tante varietà di patate, possiamo trovare questi deliziosi e nutrienti tuberi tutto l’anno e gustarli in numerosissime ricette. Le patate sono infatti molto versatili in cucina e possono accompagnarci di mese in mese in ogni portata, dall’antipasto al dolce.

LEGGI ANCHE: Tutti i tipi di patate

Cipolle

Anche le cipolle sono disponibili tutto l’anno, per lo stesso motivo per cui lo sono le patate. Come per le patate, infatti, anche tra le cipolle troviamo tante varietà. Siamo soliti classificare questi bulbi solo in base al loro colore e a distinguerli in cipolle bianche, cipolle gialle o dorate e cipolle rosse ma in realtà esistono tantissime varietà di cipolla.

Oltre a differire per la colorazione, le cipolle si distinguono per forma, dimensioni, sapore e, ovviamente, per stagionalità.

Alcuni tipi di cipolle si raccolgono in primavera e sono disponibili durante i mesi caldi; altre varietà vengono raccolte in autunno e in inverno e possono essere consumate fino al raccolto successivo.

Come per le patate, anche le cipolle durano a lungo se ben conservate e così possiamo gustarle tutto l’anno.

LEGGI ANCHE: Tutti i tipi di cipolle

Carote

Le carote vengono seminate in primavera e raccolte nel periodo estivo ma, poiché hanno un’elevata conservabilità, sono disponibili tutto l’anno come per le patate e per le cipolle. Inoltre, se le carote rimangono nel terreno, possono essere raccolte anche durante l’inverno.

Le carote sono disponibili in tantissime varietà che si distinguono per colore, forma e sapore. In commercio troviamo quasi esclusivamente carote arancioni, ma in natura esistono carote rosse, carote gialle e anche carote bianche e carote viola, le più antiche.

In più, se normalmente le carote sono allungate, in alcune varietà la radice è più affusolata, in altre più tozza o addirittura tonda. La forma, più del colore, influisce sul metodo di preparazione e in particolare sul taglio. Per quanto riguarda i metodi di cottura, invece, ogni varietà di carota può essere cucinata al forno, in padella, al microonde o bollita, oltre ovviamente a poter essere consumata cruda.

LEGGI ANCHE: Tutti i tipi di carote

I colori delle carote

Insalate

Anche se siamo abituati ad associare le insalate all’estate o comunque alla stagione calda, un altro alimento che troviamo tutto l’anno nei negozi di ortofrutta e al supermercato sono proprio le insalate da taglio.

Questa è una fortuna perché avere a disposizione l’insalata tutto l’anno, consente di consumare verdura cruda anche durante la stagione fredda quando, ad eccezione di carote e finocchio, sono davvero pochi gli ortaggi che non richiedono cottura.

Ovviamente, nel corso dell’anno sono disponibili diverse varietà di insalate, che differiscono per forma della foglia, consistenza, spessore e sapore.

In primavera e in estate possiamo gustare insalate lollo, troncadero e lattuga cappuccio, mentre in piena estate e autunno si trovano l’insalata iceberg e le lattughe a costa lunga.

A partire dalla fine dell’autunno e per tutta la stagione invernale si fanno spazio i radicchi, le cicorie, la scarola e l’indivia riccia, dal sapore più amaro.

Altri alimenti da consumare tutto l’anno

Oltre a patate, carote, cipolle e insalate, esistono altri alimenti che possiamo gustare tutto l’anno senza interruzioni.

Alcuni esempi sono i legumi secchi, i cereali e le erbe aromatiche essiccate possono essere consumati tutto l’anno, proprio perché essiccati. Anche l’aglio ha una disponibilità che copre praticamente tutto l’anno e possiamo quindi utilizzarlo nelle nostre ricette in inverno e in estate.

Durante i mesi invernali, quindi, via libera a zuppe, minestre e vellutate, che riscaldano il corpo e lo spirito. Ottime zuppe si possono preparare con cipolle gialle, oppure abbinando patate e legumi come fagioli e ceci o, ancora, unendo le patate alle carote.

Le carote sono ottime anche al forno, da sole o con patate e cipolle, nonché aggiunte alle insalate invernali, magari con qualche fetta sottile di cipolla rossa.

Ogni ricetta può essere aromatizzata con le proprie erbe aromatiche preferite, che possono essere aggiunte non solo alle zuppe ma anche alle insalate, per dare un tocco di sapore in più.

Con la bella stagione, invece, i piatti diventano più freschi e gli alimenti disponibili tutto l’anno si trasformano in insalatone miste con verdure a foglia da arricchire con carote tagliate alla julienne, cipolle ed erbe aromatiche fresche e unendo anche frutta e verdura tipica della primavera e dell’estate. Nelle insalate si possono aggiungere legumi, per una fonte di proteine, e cereali o patate lesse per coprire il fabbisogno di carboidrati.

Quando le patate si utilizzano nelle insalate, meglio optare per le varietà a pasta gialla: le patate gialle, infatti, hanno una polpa più soda e compatta e la superficie non tende a disfarsi dopo averle bollite, come avviene invece per le patate a pasta bianca.

Queste ultime hanno un maggior contenuto di amido e dunque risultano più morbide e adatte ad essere schiacciate per preparare purè, vellutate, polpette, gnocchi e altre preparazioni più adatte al consumo durante i mesi invernali.

Contorni con patate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.