Qual è il periodo ideale per la semina delle patate?

Le varietà di patate oggi in commercio sono davvero numerosissime: se volete cimentarvi con la coltivazione di questi tuberi nel vostro orto è innanzitutto importante scegliere con attenzione la tipologia che si adatta maggiormente alla zona in cui vivete.

Il periodo della semina, infatti, varia a seconda del clima e della varietà della patata (precoce, semi-precoce e tardiva). Questa suddivisione si riferisce al tempo che intercorre tra semina e raccolta. La precoce impiegherà circa 80 giorni, la semi-precoce dai 90 ai 100 giorni e la tardiva oltre i 110 giorni.

Ciò significa che, con una stagione vegetativa breve, è preferibile optare per la patata precoce, se invece le condizioni ideali per la crescita perdurano a lungo, è possibile scegliere anche quella tardiva.

Ad ogni modo, è sempre consigliato evitare i periodi troppo caldi e siccitosi per la semina: la temperatura ottimale del terreno, infatti, deve oscillare tra i 7 ed i 25 gradi.

Al Centro-Nord si consiglia di seminare da febbraio a giugno, mentre nelle zone più calde del Sud sono preferibili i mesi freschi: meglio piantarla da settembre/ottobre a dicembre/gennaio.

Vivete nelle zone costiere e marittime? Potete procedere alla semina anche in febbraio, in montagna invece sarà inevitabile slittare di qualche mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.