Prodotto Selenella confezione Patata Novella

Le prime, per qualità e fragranza

Dalle fertili pianure del nord Italia la produzione delle patate Selenella si è spinta fino in Sicilia: qui, grazie alle particolari condizioni climatiche, vengono coltivate e raccolte le patate Novelle. Sono le prime a maturare nel periodo primaverile e offrono, con circa due mesi di anticipo, l’unicità e l’altissima qualità delle patate Selenella.

Per tutti gli usi, ideale come contorno

Le Novelle si contraddistinguono per il tipico sapore delicato, la polpa tenera a pasta gialla e la buccia più sottile di colore paglierino. Si prestano a numerose preparazioni in cucina, soprattutto come contorno o secondo piatto.

Formati confezione

Rete da 1,5 – 2,0 Kg

Caratteristiche

Buccia e pasta gialla, per tutti gli usi

Calibri

40/70 e 45/75  mm

Metodo di coltivazione

Produzione integrata
a marchio Q.C.
Emilia – Romagna

Zona di produzione prevalente

Sicilia

Certificazione / rintracciabilità di prodotto (UNI-EN ISO 22005)

Si

Periodo commercializzazione

Maggio – Giugno

Fonte di Selenio

Si

Le virtù

I benefici della patata novella Selenella

Le ricette con la patata novella!

Mini cheesecake salate di patate - Ricette Selenella

Mini cheesecake salate di patate

Cuore 283.3 kcal
Cronometro 120 minuti
Persone 12 persone

Lessare le patate per circa 50 minuti. Pelarle e schiacciarle con il passapatate. (FOTO 1) Aggiungere alle patate lo yogurt greco e il formaggio spalmabile. (FOTO 2) Tritare i cracker. Far sciogliere il burro a bagnomaria. Mescolare burro e cracker...

Tags: Aperitivo, Antipasti, Verdure, Formaggio, Yogurt

Frittelle di patate e scalogno alle mele - Ricette Selenella

Frittelle di patate e scalogno alle mele

Cuore 80.3 kcal
Cronometro 20 minuti
Persone 6 persone

Tritare a strisce sottili patate e scalogno e mescolarli, condendoli con sale, pepe, abbondante timo. (FOTO 1) Tagliare le mele a dadini, in un recipiente a parte condirle con sale, olio ed erba cipollina. (FOTO 2) Riscaldare due dita di...

Tags: Brunch, Antipasti, Verdure

Insalata di patate al pesto di menta - Ricette Selenella

Insalata di patate al pesto di menta

Cuore 119.7 kcal
Cronometro 10 minuti
Persone 2 persone

Sbucciare le patate, tagliarle a dadini e lessarle per circa 30 minuti in acqua salata. Devono rimanere un po’ dure e non spappolarsi. Lessare i fagiolini  in acqua salara per circa 20 minuti. Devono rimanere un po’ croccanti. Lasciare raffreddare... Lessare i gamberetti per circa 10 minuti o se preferite saltarli in padella con uno spicchio di aglio. Preparare il pesto di menta: inserire nel mixer menta, olio,  50 gr di pinoli e un pizzico di pepe e frullare. Condire...

Tags: Pranzo, Contorni, Verdure, Fagiolini

Le ultime dal Blog!

Storia e origini delle patate alla Huancaína o Wancaina - Il Blog di Selenella

Storia e origini delle patate alla Huancaína o Wancaina

Le patate alla Wancaina, o papa a la huancaína, è uno dei piatti più popolari del Perù. La ricetta è piuttosto semplice e consiste nella preparazione di una salsa semiliquida a base di formaggio e peperone giallo, a cui si aggiunge latte e olio. La salsa viene versata su delle patate bollite poste sopra una […]

Come preparare le patate caramellate - Il Blog di Selenella

Come preparare le patate caramellate

Le patate caramellate sono un ottimo contorno speziato da accompagnare sia alla carne che al pesce, e rappresentano una sfiziosa alternativa alle più classiche patate al forno. E’ importante la scelta delle patate: le Novelle sono le più adatte per il loro sapore delicato, la polpa tenera e la buccia più sottile di colore paglierino. […]

Storia e origini del Gattò di patate, piatto regionale campano - Il Blog di Selenella

Storia e origini del Gattò di patate, piatto regionale campano

Il gattò di patate è uno sformato cotto al forno fatto con patate, uova, prosciutto e formaggio, molto facile da realizzare. Si tratta di un piatto tipico della cucina campana e le origini del suo nome, Gattò, sono legate alla storia della città di Napoli. Secondo la tradizione, il gattò venne preparato per la prima […]