Patate Selenella Facebook
Patate novelle: cosa sono, proprietà, periodo - Il Blog di Selenella

Julia Mikhaylova/Shutterstock

Patate novelle: cosa sono, proprietà, periodo

Le patate novelle sono piccole e gustose patate primaverili ricche di gusto e proprietà, da consumare intere e con la buccia per fare il pieno di preziosi nutrienti.

Cosa sono le patate novelle

Le patate novelle non sono una varietà diversa di patate. Sebbene esistano varietà di patate che meglio si prestano alla coltivazione di patate primaticce, le novelle sono comunque patate classiche che vengono raccolte prima che i tuberi siano completamente sviluppati.

Per questo motivo, le patate novelle risultano di dimensioni inferiori rispetto ai tuberi che troviamo normalmente in vendita. Oltre a essere piccole, le patate primaticce sono caratterizzate anche da una buccia più sottile e, soprattutto, sono più gustose.

Le caratteristiche delle patate novelle le rendono perfette da cucinare e mangiare intere con la buccia per godere a pieno del sapore e delle proprietà. L’unico “contro” è che le patate novelle non sono di stagione tutto l’anno come le patate tradizionali, ma esiste un periodo preciso in cui possiamo trovarle.

Leggi anche: Frutta e verdura di stagione: sostenibilità e salute

Patate novelle

Il periodo delle patate novelle

Come abbiamo visto, le patate novelle sono patate precoci e non ancora del tutto sviluppate. Vengono infatti raccolte in primavera, generalmente entro il mese di giugno. La coltivazione è legata soprattutto alle regioni del Centro e del Sud, dove il clima consente di anticipare la semina delle patate.

La coltivazione delle patate novelle Selenella si estende ad esempio dalle campagne bolognesi fino alle terre meridionali della Sicilia e la raccolta si effettua in tempi diversi, dettati dalla natura del territorio. Nelle provincie di Siracusa, Messina e Catania, dove gli inverni sono miti e moderatamente piovosi, le patate novelle maturano prima rispetto a quelle coltivate in Emilia Romagna.

Per produrre queste patate si utilizzano varietà come le Spunta, le Agata, le patate di Galatine ma chi coltiva le patate nell’orto o in vaso, può comunque gestire come novelle anche altre varietà, semplicemente anticipando la raccolta dei tuberi tra maggio e giugno.

Oltre a ottenere patate più saporite da consumare con la loro tenera buccia, raccogliere i tuberi prima della maturazione completa ha anche altri vantaggi.

Innanzitutto si riducono le probabilità di malattie fungine che possono interessare i tuberi e, in secondo luogo, anticipare la raccolta consente di liberare spazio per altri ortaggi che daranno raccolte in autunno.

Anche se non si intende piantare altro, raccogliere parte delle patate può avere un’utilità, perché la suddivisione della raccolta riduce il carico e il tempo di lavoro, nonché lo spazio da dedicare allo stoccaggio, per conservare le patate.

Leggi anche: Tutti i tipi di patate

Le patate Novelle di Selenella

Proprietà

Le patate novelle hanno proprietà nutrizionali sovrapponibili a quelle delle patate classiche. Partendo dalle calorie delle patate novelle, cento grammi di questi tuberi forniscono circa 70 calorie e l’energia proviene soprattutto dai carboidrati; com’è noto, le patate contengono infatti poche proteine e pochissimi grassi.

I carboidrati sono fondamentali nell’alimentazione quotidiana perché proprio da questi nutrienti il nostro corpo può ricavare energia da spendere per le sue funzioni di base e per tutte le nostre attività. Poiché le patate non contengono glutine, oltre a essere adatte al consumo in generale di tutta la popolazione, sono una perfetta fonte di carboidrati per chi soffre di celiachia. Inoltre, l’amido contenuto nelle patate ha azione emolliente e aiuta a lenire infiammazioni a carico del tratto gastro intestinale, cioè stomaco e intestino.

Nelle patate novelle è poi interessante il contenuto in fibre che può essere maggiore rispetto alle patate tradizionali perché questi piccoli tuberi primaverili vengono consumati con la loro tenera buccia, ricca appunto di fibre.

Le fibre hanno proprietà sazianti, quindi aiutano a introdurre meno calorie e possono favorire il mantenimento o il raggiungimento del peso ideale e, in più, sono molto benefiche per l’intestino. Fibre solubili e insolubili favoriscono il transito intestinale contrastando la stitichezza e, in più, nutrono i batteri buoni che si trovano nell’intestino, potenziando così il sistema immunitario. Non è finita qui, perché le fibre consentono anche di regolare l’assorbimento di zuccheri e colesterolo.

Infine, le patate novelle sono una buona fonte di vitamine del gruppo B, vitamina C e sali minerali come potassio, magnesio, zinco, rame, ferro e, nel caso delle patate novelle Selenella, anche selenio. Vitamine e minerali sono essenziali per numerose reazioni che avvengono continuamente in ogni nostra cellula e svolgono anche un’azione fondamentale contro i danni dei radicali liberi e i processi infiammatori. Nel caso delle patate novelle, poiché vengono spesso cucinate intere e con la buccia, la riduzione di questi importantissimi nutrienti è decisamente ridotta al minimo.

Leggi anche: Buccia delle patate, proprietà e benefici

Patate novelle al forno

Come cucinarle

Le patate novelle, così come tutti gli altri tipi di patate tra cui la patata classica e la patata rosé, sono tuberi molto versatili che si possono utilizzare per realizzare numerose ricette.

Rispetto ad altri tipi di patate, le novelle sono piccole, hanno una buccia chiara e sottile e una polpa tenera a pasta gialla dal sapore delicato ma gustoso che consente di creare ricette per ogni occasione, dall’antipasto al dessert.

Sebbene si prestino a tutti i tipi di cottura delle patate, l’ideale è cucinarle intere e con la buccia ad esempio preparando le patate novelle al forno o anche in padella. In questo modo si possono ottenere patate con un maggior contenuto di fibra, vitamine e minerali che non si perderanno durante la cottura. Inoltre, i tempi di cottura delle patate novelle sono inferiori rispetto quelli delle tradizionali patate, proprio per via delle loro dimensioni, quindi sono ideali da cuocere intere. Oltre che al forno e in padella, le patate novelle possono essere cucinate anche lessate, bollite, a vapore e nel forno microonde chi cerca ricette leggere.

Poiché come abbiamo visto, le patate sono una fonte di carboidrati, le patate novelle andrebbero gustate accompagnate da un contorno di verdure di stagione e da una fonte proteica che può essere rappresentata da legumi (fagioli, ceci, lenticchie, fave, soia e derivati) o da alimenti di origine animale come le uova, i formaggi, la carne e il pesce. Abbinare le patate in modo corretto consente di preparare ricette squisite e creare piatti unici che forniscono all’organismo tutti i macronutrienti e i micronutrienti di cui ha bisogno.

Patate novelle
Icona patata cuoca

Ricevi le novità dal blog di Selenella!

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli per il tuo benessere.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.