La patata è un toccasana contro disturbi di stomaco e colite - Il Blog di Selenella

La patata è un toccasana contro disturbi di stomaco e colite

Un po’ lo stress della vita moderna, un po’ i pasti consumati in fretta e spesso ricchi di grassi e fritti, fatto sta che alla fine lo stomaco e l’intestino si ribellano.
Gastrite, mal di stomaco e colon irritabile (che si presenta con un fastidio o dolore addominale, con alternanza fra stipsi e diarrea), sono i disturbi più frequenti che colpiscono indistintamente uomini e donne.

Eppure, per stare meglio, basterebbe solo un po’ di attenzione: mangiare in modo più sano e corretto.

Poiché la patata è facilmente digeribile e ha un’azione antinfiammatoria, in particolare sul tratto digestivo, protegge le pareti dello stomaco. Dunque, si può inserire bollita o al vapore in un’insalata, oppure consumarla alla piastra, al forno, al cartoccio senza aggiunta di grassi e salse (tipo burro o maionese).

Ma non è tutto. Particolarmente interessante è la scoperta fatta da alcuni ricercatori dell’Università di Manchester sul succo di patata nei confronti dell’ulcera gastrica (L’ulcera gastrica è un’erosione, più o meno profonda, del rivestimento interno dello stomaco, il cui sintomo più comune è il bruciore di stomaco).Secondo gli scienziati, infatti, alcune molecole antibatteriche presenti nella patata sarebbero molto efficaci per combattere i batteri responsabili di bruciori, acidità e ulcera gastrica.

Questo tubero, infine, avendo un buon contenuto di fibra, è di aiuto nella regolazione del transito intestinale.

Stefania Lupi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.