Patate Selenella Facebook
Patate: le migliori ricette per Natale e Capodanno - Il Blog di Selenella

Patate: le migliori ricette per Natale e Capodanno

Le patate non possono mancare sulle tavole di Natale e Capodanno: buone e versatili, ecco come cucinare le patate durante le feste per stupire gli ospiti con piatti saporiti e scenografici.

Gateau di patate al piatto

Il gateau di patate è una ricetta con le patate che non può mancare sulla tavola a Natale e Capodanno. In questa versione, il gateau può essere servito in monoporzioni più eleganti, che si prestano benissimo per pranzi e cene nei giorni di festa.

Il famoso pasticcio di patate si prepara lessando le patate per circa mezzora. Nel frattempo si affettano la mozzarella e il salame, che può essere sostituito da prosciutto cotto o da affettato vegetale per una variante del gateau adatto ai vegetariani.

Una volta cotte, bisognerà pelare le patate – se sono state bollite con la buccia – e schiacciarle con una forchetta o con lo schiacciapatate. Successivamente, mescolate le patate con le uova e unite il resto degli ingredienti, cioè la mozzarella e l’affettato scelto. Aggiungete sale e pepe, impastate bene e poi procedete assemblando le monoporzioni del gateau.

Per fare questo, procuratevi una teglia da muffin, ungete i vari scomparti con olio e cospargeteli con pangrattato. Riempite ogni scomparto alternando l’impasto del gateau con affettato e fontina a fette e terminate con una spolverata di formaggio grattugiato e pangrattato sulla superficie di ogni piccolo gateau. Le monoporzioni si cuociono in forno preriscaldato a 190°C fino a che non raggiungono una bella gratinatura: a questo punto possono essere serviti caldi e fumanti, ma sono ottimi anche tiepidi.

Leggi tutta la ricetta del Gateau di patate al piatto

Parmigiana di patate

La parmigiana di patate è una variante della tradizionale parmigiana, che utilizza patate novelle anziché le classiche melanzane.

Il procedimento è il medesimo: per prima cosa si prepara la besciamella con burro o olio, latte vaccino o alternative vegetali e farina, cui aggiungere sale, pepe e noce moscata. Dopodiché si fanno sbollentare le patate in acqua salata per una decina di minuti, si estraggono e si tagliano a fette di circa un centimetro.

Ora è il momento di assemblare la parmigiana in una pirofila da forno unta con un po’ di olio o di burro in cui si alterneranno patate, besciamella, provola a dadini, mortadella o prosciutto fino a riempire la pirofila.

La parmigiana va cotta in forno statico a 180°C per circa 45 minuti, fino a che non appare ben dorata.

Leggi tutta la ricetta della Parmigiana di patate

Rose di patate e pancetta

Una ricetta buona e anche bella da presentare sulle tavole imbandite per Natale e Capodanno è certamente quella delle rose di patate e pancetta.

Le roselline si realizzano con patate novelle che vanno sbucciate, lavate e affettate a fette sottili usando la mandolina. Le fette di patate vanno poi lasciate in ammollo per circa un quarto d’ora, così che perdano l’amido. A questo punto si asciugano e si usano per realizzare i fiori di patate.

Sistemate i dischi di patate in file, sovrapponendo le fette, dopodiché arrotolate la fila di patate su se stessa e avvolgetela con una fetta di pancetta. Chi segue una dieta vegetariana può ovviamente saltare questo passaggio: le rose di patate saranno ugualmente buonissime e di sicuro impatto.

Per cuocere le rose di patate, sistemate ogni fiore in uno stampino per muffin imburrato e cospargetele con olio, pangrattato e formaggio grattugiato. Aggiungere un pizzico di sale e pepe e infornate in forno preriscaldato a 180°C.

Servite i fiori di patate caldi o anche tiepidi o freddi, durante l’antipasto o per decorare i secondi piatti: i vostri ospiti rimarranno sicuramente stupiti di fronte a questa opera d’arte gustosissima.

Leggi tutta la ricetta delle Rose di patate e pancetta

Ricetta Rose di patate Selenella

Patate duchessa

Anche le patate duchessa, come le rose di patate, sono perfette per le tavolate di Natale e Capodanno da servire durante l’aperitivo, l’antipasto o per accompagnare i secondi piatti.

Realizzare le patate duchessa è davvero molto semplice. Innanzitutto fate cuocere le patate in acqua bollente e salata fino a che non risultano morbide. Dopodiché schiacciate le patate e mescolatele con burro, uova e formaggio grattugiato. Aggiungete sale, pepe, noce moscata e sistemate l’impasto un una sac à poche con la punta a stella.

Ora non resta che creare i ciuffi di patate direttamente sulla teglia del forno, eventualmente rivestita con un foglio di carta forno. Cuocete le patate duchessa per circa venti-venticinque minuti nel forno preriscaldato a 190°C. Potete servire le patate duchessa tiepide o calde, anche riscaldandole per qualche minuto poco prima di portarle a tavola.

Leggi tutta la ricetta delle Patate Duchessa

Cestini di patate con aceto balsamico

I Cestini di patate con aceto balsamico una variante delle patate duchessa. Questa ricetta si prepara infatti in modo molto simile a quella già vista per le patate duchessa ma, al momento di sistemare l’impasto sulla teglia, si vanno a creare dei piccoli nidi con la sac à poche.

Al termine della cottura, al centro del nido si versa Aceto balsamico tradizionale di Modena, che dona quel gusto in più, sicuramente apprezzato.

Anche questa ricetta a base di patate è ottima servita calda, fredda o tiepida, sia durante l’antipasto che per accompagnare secondi piatti e contorni di verdure.

Leggi tutta la ricetta dei Cestini di patate con aceto balsamico

Patate Rosè Patate Rosè Hasselback di Francesca Glam - Foodblogger Selenella

Questa ricetta si prepara con le patate rosè ed è davvero semplice. Per prepararla occorre lavare con cura le patate, poiché andranno cotte con la buccia. Una volta pulite, si effettuano delle incisioni tagliando la patata a fette ma senza romperla.

Risciacquate le patate per eliminare parte dell’amido tra le fette e cuocetele per circa un quarto d’ora in forno preriscaldato a 180°C, sistemandole su una teglia ricoperta con carta forno.

Dopo quindici minuti di cottura, estraete le patate dal forno e farcitele inserendo tra le fette pancetta affettata e squacquerone. Completate la cottura per altri cinque minuti, infine servite con qualche rametto di rosmarino oppure con qualche foglia di rucola.

Leggi tutta la ricetta delle Patate Rosè Hasselback

Tortini di patate e salmone

Se per Natale e Capodanno avete pensato a un menù a base di pesce, sulla tavola non possono di certo mancare i tortini di patate e salmone da preparare con patata novella, salmone e formaggio spalmabile.

Gustosi e morbidi, dal sapore delicato, questi tortini si realizzano con patate novelle cotte in acqua bollente e salmone cotto a vapore. Una volta cotte, le patate andranno schiacciate, salate e mescolate con un po’ di latte per ammorbidire l’impasto. Per dare più sapore al composto si possono aggiungere un filo d’olio, noce moscata e formaggio grattugiato.

Preparate gli stampi per muffin ungendoli con olio e cospargendoli con pangrattato poi riempiteli con la purea di patate lasciando un buco al centro che andrete a riempire con pezzi di salmone e formaggio spalmabile. Richiudete con altro purea di patate, spolverate con pangrattato, aggiungete un filo d’olio e infornate. I tortini si cuociono in forno preriscaldato a 200°C per circa mezzora fino a che non appariranno dorati.

Prima di servirli su un bel piatto da portata, potete decorarli con dadini di salmone e con un ciuffo di formaggio spalmabili. Questi tortini sono perfetti sia durante l’antipasto sia per accompagnare i secondi piatti.

Leggi tutta la ricetta dei Tortini di patate e salmone

Nidi di patate ripieni

Un’altra ricetta scenografica da servire a Natale e Capodanno sono i nidi di patate da preparare con patate tagliate alla julienne con la mandolina. I nidi vanno poi fritti in olio di semi molto caldo, utilizzando un piccolo cestello doppio per conferire alle patate la forma di un cestino.

Una volta pronti, i cestini possono essere riempiti con gli ingredienti che preferite: nella ricetta proposta da Selenella sono state usate uova sode, ma questi cestini sono ottimi per servire ad esempio i contorni di verdura per accompagnare i secondi, oppure per contenere olive, verdure sottolio o verdure per il pinzimonio durante l’aperitivo o l’antipasto.

Leggi tutta la ricetta dei Nidi di patate ripieni

Ricetta Selenella Nidi di patate ripiene

Millefoglie di patate al sale profumato di spezie

Ecco una ricetta davvero semplicissima e alla portata di tutti per servire le patate sulla tavola di Natale o di Capodanno.

Questa squisita millefoglie si prepara con la patata classica, da sbucciare e tagliare a fette. Ogni fetta andrà impanata in una miscela preparata con pangrattato, sale ed erbe aromatiche miste. A questo punto si cuociono le fette di patate in forno preriscaldato a 200°C per circa 25 minuti.

Al termine della cottura si assembla la millefoglie alternando fette di patate, salmone affumicato e robiola, facendo due o tre strati al massimo. La millefoglie è pronta per essere servita tra gli antipasti o insieme ai secondi piatti.

Leggi tutta la ricetta della Millefoglie di patate al sale profumato di spezie

 

Tarte tatin di patate mini con gelato

Concludiamo le proposte per le ricette con patate per Natale e Capodanno con un dolce insolito e originale.

Per preparare questa tarte tatin dolce dovrete preparare una pasta brisée con darina, burro e acqua che andrà poi stesa cercando di formare un cerchio regolare. Per il ripieno serviranno patate mini tagliate a spicchi, scottate in acqua bollente, caramellate in padella con zucchero e burro e insaporite con la cannella.

Una volta pronte, le patate andranno a farcire la pasta brisée da cuocere al forno. Il dolce si serve facendo delle piccole porzioni da accompagnare con gelato e frutta di stagione.

Leggi tutta la ricetta della Tarte tatin di patate mini con gelato

Ricette Selenella Tarte tatin di patate Selenella mini con gelato e fragole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.