Patate Selenella Facebook
Cipolle: le migliori ricette per Natale e Capodanno - Il Blog di Selenella

Cipolle: le migliori ricette per Natale e Capodanno

Le cipolle non possono di certo mancare nelle ricette di Natale e Capodanno: protagoniste indiscusse di soffritti e sughi, sono ideali anche per preparare salse speciali e per dare sapore a torte rustiche e pizze da servire tra gli antipasti. Ecco qualche idea per cucinare le cipolle nei giorni di festa.

Pizza con cipolle, olive e acciughe

Un ottima ricetta da servire insieme agli antipasti è la pizza con cipolle, il cui gusto è reso ancora più deciso dall’aggiunta di olive nere e acciughe.

Per prepararla basta creare un impasto con due parti di farina, una parte di acqua, lievito e un pizzico di sale. La preparazione può essere resa più veloce utilizzando il lievito istantaneo, che consente di ridurre di molto il tempo di lievitazione; usando questo tipo di lievito, infatti, è possibile infornare la pizza dopo un’ora, ma anche solo dopo mezzora o immediatamente dopo averla impastata.

Mescolate dunque gli ingredienti per l’impasto della pizza e quando avrete ottenuto un panetto morbido che non attacca sulle mani, stendetelo sulla teglia. Per ottenere una pizza croccante, ungete la teglia prima di stendere l’impasto. In alternativa potete sistemare un foglio di carta forno sulla teglia e versare un filo d’olio.

A questo punto potete procedere con la preparazione delle cipolle in padella e, una volta appassite, sistematele sulla pizza insieme a qualche acciuga e a qualche oliva. Infornate nel forno preriscaldato ad almeno 200°C e fate cuocere la pizza per venticinque minuti al massimo.

Potete servire la pizza con le cipolle calda, tiepida o fredda, tagliandola in piccoli quadrati che porterete a tavola per l’antipasto a Natale o Capodanno.

Leggi tutta la ricetta della Pizza con cipolle, olive e acciughe

Cipolle gratinate al forno

Le cipolle gratinate al forno sono una ricetta facilissima, che può essere preparata in poco tempo, dunque perfetta anche a Natale e Capodanno quando le ore dedicate alla cucina aumentano esponenzialmente e sembrano non bastare mai.

Se cercate un contorno veloce per accompagnare un secondo di carne, o anche qualcosa di sfizioso da servire tra gli antipasti, ecco la ricetta giusta.

Per prepararla tagliate le cipolle rosse o le cipolle gialle a metà e sistematele su una teglia del forno o leccarda, preferibilmente coperta con un foglio di carta forno.

Spennellate tutte le cipolle con olio extravergine di oliva, aggiungete sale e pepe e spolverate con pangrattato. A questo punto infornate nel forno preriscaldato a 200°C e lasciate cuocere per circa mezzora, fino a quando le cipolle appariranno croccanti in superficie e morbide all’interno.

Servite calde o tiepide, anche riscaldandole brevemente poco prima di portarle a tavola.

Cipolle al forno

Torta rustica con patate, toma e cipolle

La torta rustica con patate, toma e cipolle è una ricetta semplice ma saporita, ottima da servire a Natale e Capodanno tra gli antipasti o in accompagnamento a secondi piatti.

Si prepara con pasta sfoglia, toma, patata classica e con cipolle rossa: un piatto semplice ma delizioso.

Per prima cosa si tagliano le patate a fette e le cipolle a rondelle, meglio se con la mandolina. Le cipolle andranno cucinate caramellate con zucchero e sale, per poi sfumare con il vino. Le patate si usano invece crude, perché cuoceranno in forno.

Dopo aver adagiato il rotolo di pasta sfoglia in una pirofila, bucherellatelo sul fondo con una forchetta e sistemate poi le patate, le cipolle, la toma sbriciolata; condite il tutto con sale, pepe, un filo d’olio e proseguite con gli strati di patate, cipolla e toma fino a riempire lo stampo.

A questo punto ripiegate i bordi della pasta sfoglia, spennellateli con tuorlo d’uovo sbattuto con un po’ di latte, così che diventi dorato e croccante e cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa quarantacinque minuti.

Servite la torta rustica calda, tiepida o fredda: potete anche cucinarla in anticipo e riscaldarla per alcuni minuti in forno prima di portarla a tavola.

Leggi tutta la ricetta della Torta rustica con patate, toma e cipolle

torta rustica con patate e cipolle

Salsa di cipolle

La salsa di cipolle non può mancare sulle tavole di Natale e Capodanno perché è perfetta per accompagnare taglieri di salumi e formaggi e può essere servita anche con secondi piatti a base di carne e formaggi.

Poiché la salsa di cipolle si può preparare con anticipo, anche diversi giorni prima, sarà il vostro asso nella manica per stupire gli ospiti durante i pranzi e i cenoni, perché vi consentirà di rendere più golosi anche i piatti più semplici.

Per preparare questa salsa si può partire dalle cipolle rosse saltate in padella con olio e un pizzico di sale e aggiungendo poi acqua così che cuociano lentamente a fuoco basso. Per una salsa ancora più gustosa, si può invece partire dalle cipolle caramellate che si preparano usando sempre la varietà di cipolle rosse. Le cipolle vanno tagliate e fette e rosolate brevemente con un filo d’olio e tre o quattro cucchiai di zucchero e tre o quattro cucchiai di aceto di mele, per poi ricoprirle con acqua. In entrambi i casi, le cipolle risultano pronte quando sono molto morbide.

A questo punto si lasciano intiepidire le cipolle e poi si frullano usano un frullatore a immersione e si sistemano in un barattolo di vetro da conservare per alcuni giorni in frigorifero. La salsa di cipolle è già perfetta così, ma può essere resa ancora più speciale mescolandola a yogurt al naturale non zuccherato o a yogurt greco.

Può essere servita in piccole ciotole da portare a tavola insieme ai taglieri oppure spalmata su pane abbrustolito o tartine: si abbina bene ad esempio al sapore delle acciughe, alle olive, ma anche a tutti i tipi di formaggi, in particolare a quelli stagionati, ai salumi, alle carni saporite e a pesci come tonno o sgombro.

Come cucinare le cipolle rosse

Patate ripiene con scamorza, pancetta e cipolla

In questa ricetta le cipolle vanno a dare un gusto unico alle patate classiche condite con formaggio, pancetta ed erbe aromatiche.

Per realizzarla occorre lavare le patate con cura, poiché andranno cotte con la buccia. Dopo averle avvolte una a una nella carta di alluminio, vanno cotte in forno per circa cinquanta minuti.

Nel frattempo, tritate finemente una cipolla rossa, oppure una cipolla bianca o dorata e fatela rosolare in padella con olio extravergine di oliva. Aggiungete i cubetti di pancetta e lasciate insaporire, dopodiché togliete dal fuoco.

Quando le patate sono cotte, tagliate la calotta nel senso della lunghezza, eliminate parte della polpa e sostituitela con un impasto preparato con scamorza a cubetti e con la cipolla e la pancetta preparate prima. Unite un trito di erbe aromatiche, un pizzico di sale, pepe e sistemate l’impasto nelle patate.

Dopo altri dieci minuti in forno a 200°C le patate alla cipolla con scamorza e pancetta saranno pronte e potranno essere servite calde o tiepide durante l’antipasto o per accompagnare i secondi piatti.

Leggi tutta la ricetta delle patate ripiene con scamorza, pancetta e cipolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.