Patate Selenella Facebook

Come scegliere quali carote piantare

La coltivazione delle carote è semplice e alla portata di tutti, ma prima di iniziare occorre scegliere quali carote piantare

Varietà di carote da semina

Le carote sono radici commestibili semplici da coltivare ma, poiché esistono diversi tipi di carote, è bene scegliere in anticipo quali varietà di carote da semina piantare.

Siamo abituati ad associare a questo ortaggio il colore arancione perché le carote arancioni sono indubbiamente le più diffuse, ma esistono anche carote di altri colori. Possiamo infatti trovare:

Il colore delle carote è dato da una serie di pigmenti che conferiscono alla radice sfumature diverse: il viola ad esempio emerge quando a prevalere sono gli antociani, mentre l’arancione è dato da una maggiore ricchezza di carotenoidi. Queste molecole sono responsabili anche delle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie delle carote e quindi di molti dei benefici di questi ortaggi.

Oltre a differenziarsi per il colore, le varietà di carote si possono distinguere anche per dimensioni, forma e gusto. Le carote possono infatti essere più o meno grandi, con una forma allungata, tozza o tondeggiante e dal sapore più o meno dolce o aromatico.

Le caratteristiche delle carote sono determinate geneticamente: alcune carote sono semplicemente più zuccherine di altre, altre hanno un sapore più legnoso e altre ancora ricordano vagamente il gusto del prezzemolo. La genetica influenza poi anche forma e dimensioni. Ad esempio la varietà cimelio parigino dà carote tondeggianti, oltre che molto dolce.

Una volta scelta la varietà di carote da piantare, la semina delle carote deve avvenire in terreno sabbioso e soffice, privo di ristagni di acqua, nell’orto o in vaso.
Sebbene le carote siano ortaggi in grado di adattarsi ad ogni clima, la semina andrebbe effettuata in primavera, o in generale quando le temperature sono comprese tra i 15 e i 25 gradi. Si possono anche effettuare semine a scalare, piantando le varietà precoci intorno a febbraio e quelle tardive in autunno. Le carote si seminano a circa otto centimetri di distanza l’una dall’altra, interrando il seme a meno di un centimetro. La germinazione dei semi può richiedere anche un mese mentre per la raccolta delle carote avviene intorno a due mesi dalla semina, quando il diametro della radice è pari a uno o due centimetri.

Leggi anche: Tutti i tipi di carote

Varietà di carote da semina

Quali varietà piantare

Quando si decide di coltivare carote in orto o in vaso, conviene scegliere varietà da piantare poco comuni e diffuse. Le classiche carote arancioni si trovano infatti con facilità tutto l’anno, mentre non si può dire lo stesso delle altre varietà di carote.

Considerando i benefici delle carote viola, rosse, gialle – varietà poco reperibili in commercio – può essere interessante optare per questi cultivar. Oltre alla soddisfazione data dalla coltivazione, piantare varietà di carote diverse dal solito permette di portare a tavola colori e sapori insoliti e di fare il pieno di nutrienti che fanno davvero bene alla salute.

Esempi di varietà di carote da piantare sono:

  • Deep Purple, dal colore viola intenso da consumare cruda perché la sfumatura non si perda
  • Drago o Purple Dragon, altra carota viola che ha però la particolarità di avere il centro arancione
  • Lunar white, carote bianche che discendono dall’antica carota selvatica, dal sapore dolce
  • Carote rosse come la varietà giapponese Kintoky, ricche di licopene dalle proprietà antiossidanti
  • Carote gialle come la Lobbericher, la Yellow Bunch o la Jaune du Doubs, che contengono luteina, una molecola molto benefica per la salute

Se invece si ha voglia di sperimentare diverse varietà di carote, si possono acquistare mix di semi di carote rainbow, per raccogliere carote viola, rosse, gialle e bianche e provarle tutte in cucina.

Nella scelta di quali varietà piantare si può anche tenere conto di altri fattori oltre al colore. Ad esempio dimensioni e forma delle carote che si otterranno, del gusto, della consistenza della polpa. Tra le carote arancioni, si trovano tante varietà particolari tra cui scegliere. Qualche esempio è rappresentato da:

  • Carote mini come le Chantenay e le Little finger, carote arancioni molto tenere e dolci, dalle dimensioni molto piccole e praticamente prive di nucleo
  • Carota mercato di Parigi, dalla forma davvero caratteristica, piccole e rotonde come ravanelli dal gusto dolce e consistenza tenera
  • Touchon, dalla radice cilindrica arancio intenso
  • Mapukuji, lunghissima carota che può raggiungere fino a sessanta centimetri di lunghezza

Leggi anche: Come coltivare le carote: tutto quello che c’è da sapere

Quali varietà di carote piantare

Comprare carote da semina

Le carote da semina si acquistano nei vivai, nei consorzi agrari e in generale in tutti i negozi specializzati nella vendita di prodotti per l’orto e il giardino. Oggi i semi di carota da piantare si trovano facilmente anche online.

I prezzi delle carote da semina sono molto basse: una busta di semi di carote contiene generalmente dai cento ai cinquecento semi e il costo si aggira tra i due e i cinque euro al massimo.

Una volta scelti i semi di carota da piantare è sufficiente attendere che le temperature diventino miti e poi seminare a file nel terreno o in vasi capienti, prendersi cura delle piantine e infine raccogliere le gustose carote ottenute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.