Cellulite: combattiamola con le patate! - Il Blog di Selenella

Cellulite: combattiamola con le patate!

Le patate possono essere considerate quasi un alimento completo poiché sono ricche di fibre, proteine, vitamine e sali minerali, tra cui il potassio, che è utilissimo per contrastare pesantezza, gonfiore e ritenzione idrica, disturbi che sono tra le cause della cellulite. Il potassio, infatti, mantiene l’equilibrio idrico dell’organismo (in pratica, favorisce la diuresi) e aiuta a smaltire i liquidi che provocano il gonfiore soprattutto di gambe e caviglie.

In questa stagione, dunque, complici anche i primi caldi che non aiutano la circolazione, mangiare i cibi giusti è importantissimo per stare meglio e cercare di alleviare il problema. Cellulite e gonfiori non scompaiono, ma sicuramente migliorano. Tra l’altro, va precisato che i piccoli accumuli di grasso che danno origine alla classica pelle a buccia d’arancia spesso non sono correlati al peso. La cellulite, infatti, non è una causa diretta di sovrappeso: è una questione di massa grassa e massa magra. Ed è per lo più una conseguenza di stili di vita non corretti come l’assenza di una costante attività fisica, un’alimentazione non attenta e l’eccessiva sedentarietà. Elementi che, messi insieme, favoriscono la comparsa del problema anche nelle donne giovani.

Via libera dunque alle patate! La cosa migliore è prepararle lessate, al vapore o al forno, e mangiarle scondite o con un filo di olio extravergine di oliva.
Ottime anche come parte di creme vegetali (ad esempio con l’aggiunta di cipolla, anch’essa diuretica) per pranzo e cena, le patate sono perfette come spuntino pomeridiano sotto forma di centrifugato, magari con aggiunta di prezzemolo e carota, che aiuta a bere e a sentirsi sazie.

Le patate aiutano anche a dimagrire grazie al loro potere saziante, una proprietà che non tutti riconoscono, visto che spesso sono bandite dalle diete dimagranti.
Infine, le patate sono ottime per depurare l’organismo. Infatti, grazie all’elevato contenuto di amido, forniscono al fegato l’energia necessaria per svolgere al meglio la sua funzione disintossicante.

Stefania Lupi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.