Patate Selenella Facebook
Non solo zucca: come usare le patate ad Halloween per decorazioni e ricette mostruose - Il Blog di Selenella

Non solo zucca: come usare le patate ad Halloween per decorazioni e ricette mostruose

Siamo soliti associare le zucche alla festività di Halloween, ma anche le patate possono essere usate per le decorazioni e le ricette di questa ricorrenza. Vediamo come

Le origini di Halloween

La festività di Halloween, come ben sappiamo, cade tra la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre di ogni anno. La ricorrenza ha origini celtiche e nasce come festa pagana popolare per celebrare il passaggio tra la vita e la morte, che coincideva con la fine della bella stagione e l’inizio dei mesi freddi. Inizialmente il nome di Halloween era Samhain o Samhein e, durante la fatidica notte, venivano richiamati gli spiriti sulla Terra, per fare in modo che si congiungessero con i vivi. Durante le celebrazioni, la festa di Halloween prevedeva diversi rituali tradizionali che includevano l’accensione di un fuoco sacro e l’uso di maschere.

Successivamente Halloween venne adottata dal cristianesimo che la modificò e adattò, cambiandole anche il nome, che oggi deriva da “All Hallow Eve”, la vigilia di tutti i santi. La festività divenne particolarmente celebre negli Stati Uniti a partire dal XIX secolo. Grazie al cinema e alla conoscenza della cultura americana, il famoso “dolcetto o scherzetto” è divenuto popolare anche da noi riportando in auge questa antica festività.

Negli Stati Uniti, in concomitanza con Halloween, si è diffusa l’usanza di intagliare le zucche realizzando volti spaventosi in cui sistemare candele. Durante la festa di Halloween si dà sfogo alla creatività e oltre alle zucche, anche le patate possono essere utilizzate per decorazioni.

Le patate rientrano tra l’altro nella preparazione di diversi piatti tradizionali che vengono consumati in occasione di Halloween. Ad esempio, le patate vengono utilizzate per preparare il Colcannon, un piatto tipico irlandese che viene cucinato tradizionalmente per la notte di Halloween; è poi possibile usare le patate nelle ricette mostruose da servire durante questa festa.

LEGGI ANCHE: Halloween: storia, origini e tradizioni di questa festa

Le patate e Halloween

Vediamo come usare le patate per lavoretti divertenti da fare con i bambini e per ricette mostruose da servire a tavola.

Timbri con le patate

I bambini adorano la festa di Halloween, e le patate sono perfette per creare stampini simpatici e creativi a tema da realizzare con loro. Si tratta di lavoretti semplici, economici e alla portata di tutti ma ovviamente serve la supervisione di uno o più adulti per garantire la sicurezza dei più piccoli. Per gli stampini servono poco materiale e un po’ di pazienza e manualità. Ecco il materiale necessario per preparare un lavoretto davvero carino:

  • Patate
  • Colori a tempera o per dita, atossici
  • Carta velina
  • Carta da disegno, carta da pacchi, tessuti
  • Recipienti per il colore

Ed ecco il semplice procedimento:

Per prima cosa si andranno a disegnare le proprie formine sulla carta velina, usando una matita o con una biro a punta fine. Trattandosi di un lavoretto a tema Halloween si possono scegliere zucche, ragni, ragnatele, streghe o simpatici fantasmini.

A questo punto si procede tagliando a metà le patate crude per riportare il disegno nella polpa della patata. Per fare questo è sufficiente poggiare la carta velina disegnata sulla polpa della patata e, con un taglierino o con un coltello ben affilato, seguire la sagoma del disegno. Per ottenere gli stampini, bisognerà poi scavare la polpa della patata per ricavare le figure in rilievo.

Il lavoretto di Halloween con le patate è pronto: gli stampini si possono immergere nei colori atossici e usati su carta, cartoncino, tessuti e altri supporti idonei, creando così delle originali decorazioni per celebrare questa festa.

Fantasmini di patate

Oltre che per realizzare i timbri, le patate possono essere usate anche per ricette in cucina a tema Halloween. Ad esempio, con le patate si preparano dei simpatici fantasmini da servire a tavola come antipasto o insieme ai secondi piatti.

Per prepararlo è sufficiente realizzare un purè di patate denso, così che mantenga la forma, utilizzando la ricetta del purè classico ma riducendo le dosi di latte e burro. Il purè va poi inserito in una sac a poche; se non si dispone di questo strumento lo si può ricavare creando un cono con la carta forno. A questo punto si realizzano tanti fantasmini su un piatto da portata e, prima di servire, si applicano due piselli per creare gli occhi.

Mummie di patate

Un’altra idea da portare a tavola per Halloween? Le mummie di patate! Facili da preparare si realizzano con patate e polpette, anche vegetariane. Dopo aver lavato le patate, vanno tagliate a metà per la lunghezza senza eliminare la buccia. Si spennellano poi con olio o burro e si lasciano ammorbidire in forno preriscaldato a 200°C per circa venti minuti, sistemandole sulla teglia del forno.

Dopodiché si estraggono e si svuotano così da creare una nicchia per adagiare al loro interno le polpette, precedentemente preparate con la propria ricetta. Si ricoprono con un cucchiaio scarso di salsa di pomodoro, si sistemano due olive a simulare gli occhi e si dispongono delle sottili fette di formaggio su tutta la “sagoma” per ricreare l’effetto mummia. Infine, si passano di nuovo in forno per pochi minuti così che il formaggio fonda leggermente e si servono ancora calde.

LEGGI ANCHE: 10 modi per cucinare le patate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.