Patate Selenella Facebook
5 idee per cucinare le patate nel forno a microonde - Il Blog di Selenella

5 idee per cucinare le patate nel forno a microonde

Nella quotidianità non sempre si riesce a trovare il tempo da dedicare alla cucina, ma chi ha detto che le ricette più buone debbano necessariamente essere lunghe da realizzare? Ecco come cucinare le patate nel forno a microonde, in modo facile e veloce

Come cucinare le patate al microonde

Le patate nel forno a microonde sono una valida alternativa per chi vuole godersi un piatto sfizioso, ma ha poco tempo a disposizione.

Per la cottura in microonde sono perfetti tutti i tipi di patate, poiché tutte le varietà contengono buone percentuali di acqua, elemento chiave per cucinare con questo elettrodomestico. Nella scelta delle patate, occorre però valutare la loro grandezza, per riuscire a regolare i tempi di cottura in modo idoneo.
Di seguito, le ricette e i consigli  per preparare le patate nel microonde: patate bollite, al cartoccio, al forno o chips, tutte da provare!

Patate lesse nel forno a microonde

Le patate lesse possono essere preparate in microonde, sia intere sia tagliate in pezzi, risparmiando acqua e tempo.

  • Patate tagliate. Dopo aver pelato e tagliato le patate a cubetti di dimensioni simili tra loro, si sistemano in una ciotola adatta alla cottura a microonde con poca acqua. Dopodiché si fanno cuocere a 700 Watt per cinque-sette minuti. Dato che le patate vengono lessate quantità minime di acqua, conservano al meglio il sapore e le proprietà nutrizionali, decisamente di più rispetto alla classica bollitura in acqua.
  • Patate intere. Se le patate vengono lasciate intere è sufficiente aumentare i tempi di cottura da cinque-sette minuti a dieci minuti.

Patate al microonde con la buccia

Le patate possono essere cotte al microonde anche con la buccia. In questo caso, i tuberi vanno prima lavati con molta cura per eliminare eventuali residui di terra, polvere o sporcizia. Successivamente, le patate devono essere bucherellate in modo in superficie con una forchetta, per evitare “esplosioni” nel forno.

Infine, si sistemano le patate su un piatto adatto alla cottura al microonde, si spennellano con olio extravergine di oliva e si salano; la cottura si effettua a 700 Watt per otto-dieci minuti, in base alla grandezza delle patate.

Patate al cartoccio

Le patate al cartoccio nel forno a microonde si preparano in modo simile alla alle patate con la buccia. Si procede dunque lavando le patate con cura e bucherellandole, per poi spennellarle con olio extravergine di oliva. Si aggiunge poi un po’ di sale e si avvolgono le patate nella carta forno, infine si fanno cuocere a 700 Watt per una decina di minuti. Una volta tolte dal forno a microonde è possibile aggiungere foglie fresche o essiccate di erbe aromatiche per dare ancora più sapore.

Patate Chips

Per ottenere le chips nel forno a microonde occorre tagliare le patate a rondelle molto sottili, dopo averle pelate e lavate con cura. Si dispongono le patate a rondelle su un piatto, si spennellano con olio extravergine di oliva e si lasciano cuocere alla massima potenza per cinque minuti o fino a doratura.

LEGGI ANCHE: La Storia delle patate fritte

Patate ripiene

Per preparare le patate ripiene al microonde si procede in questo modo. Per prima cosa si lavano la patate con cura e si effettuano dei fori sulla superficie con una forchetta, senza pelarle. Si sistemano poi le patate in un contenitore per microonde, si coprono e si infornano alla massima potenza per sei-otto minuti a seconda della grandezza. A due minuti dal termine della cottura, si estraggono e si scavano con un cucchiaio a formare un incavo che ospiterà il ripieno.

Per il ripieno si possono utilizzare carote, piselli, zucchine, formaggio tipo groviera o fontina, ma anche affettati per chi li consuma. Dopo aver riempito le patate, si aggiungono olio extravergine di oliva, sale, pepe e si termina la cottura per due minuti alla massima potenza.

La cottura delle patate al microonde

Il forno a microonde vide la luce nella seconda metà del secolo scorso e oggi lo possiamo trovare in quasi tutte le cucine. Si tratta infatti di un elettrodomestico indispensabile per chi ha poco tempo, perché consente di scongelare rapidamente piatti surgelati ma anche di realizzare in poco tempo ricette sane e gustose.

Come funziona il forno a microonde? Il microonde, come dice il nome stesso, sfrutta delle onde generate da un magnetron, che vanno a colpire l’alimento. Le microonde smuovono – o meglio, eccitano – le molecole d’acqua presenti nel cibo e questo produce un rapido innalzamento della temperatura. La temperatura elevata che si crea all’interno dell’alimento consente di scongelare o cuocere in tempi veloci.

Poiché l’energia viene assorbita dal cibo stesso, non si verificano dispersioni, dunque la cottura al microonde è particolarmente efficiente e permette di risparmiare denaro, oltre che tempo.
Dato che le microonde agiscono sulle molecole d’acqua, chiaramente l’efficienza della cottura andrà di pari passo con il contenuto di acqua all’interno dell’alimento. In altre parole, più il cibo contiene acqua, più la cottura sarà omogenea. Questo spiega come mai cuocere le patate al microonde dia sempre un ottimo risultato. Le patate contengono infatti circa l’80% di acqua, dunque la cottura nel forno al microonde è l’ideale per questi squisiti tuberi.

LEGGI ANCHE: Come cucinare le patate in modo sano e leggero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.