Le patate nel cinema - Il Blog di Selenella

Le patate nel cinema


PREMESSA
Forse non tutti sanno che le patate, protagoniste indiscusse della cucina mondiale, lo sono anche del mondo del cinema. Non sapete in quali film? Ecco un breve excursus.


LA PATATA IN “QUANDO LA MOGLIE E’ IN VACANZA” (1955)
Questo film diretto da Billy Wilder racconta il conflitto interiore di un marito che, rimasto solo a casa dopo aver accompagnato la moglie in vacanza,  fa di tutto per non cedere alle tentazioni di una avvenente vicina: Marilyn Monroe. Il protagonista, Tom Ewell, si vede infatti piombare in casa la bellissima attrice con una bottiglia di champagne e un sacchetto di patatine tra le mani. Sulle note di una canzone di Rachmaninov, Marylin intinge una patatina nel bicchiere chiedendo a Richard, se avesse mai mangiato patatine e champagne, e aggiungendo “Una follia vero?”.


LA PATATA NE “L’IMPERO DEL SOLE” (1987)
Questa pellicola diretta da Spielberg racconta la storia di un ragazzino occidentale – Jamie, interpretato da Christian Bale – finito prigioniero dei Giapponesi, che grazie al suo “mèntore” sfrutta le imprevedibili proprietà negoziali legate alla patata bollita. “Non ti ho insegnato nulla?”, urla arrabbiato il mèntore J. Malkovich al ragazzino; “Sì – risponde quest’ultimo – mi hai insegnato che le persone farebbero di tutto per le patate…”.


LA PATATA IN “PULP FICTION” (1994)
Famoso in questo film il confronto tra Vincent – John Travolta –  e Jules – Samuel L. Jackson – sui due diversi modi di mangiare le patatine fritte ad Amsterdam e in America. Mentre nel continente a stelle e strisce, come si sa, è consuetudine mangiare il tubero a listarelle accompagnato da vere e proprie ondate di ketchup, nei Paesi Bassi, invece, viene raccontato con disgusto dai protagonisti che le patatine si mangiano con la maionese.


LA PATATA NE “IL SIGNORE DEGLI ANELLI” (2002)
Uno degli aneddoti raccontati nel secondo capitolo della trilogia de Il Signore degli Anelli – “Le Due Torri”  – vede coinvolte le patate: il mostruoso Gollum, infatti,  non apprezza le patate bollite che i due Hobbit in viaggio con lui si cucinano, restandone piuttosto disgustato.


LA PATATA IN “QUEL PAZZO VENERDI’” (2003)
In questo remake dell’omonimo classico della Disney, madre – Jamie Lee Curtis – e figlia – Lindsay Lohan -, attraverso un sortilegio si scambiano di ruolo.
Quando la mamma si trova nel corpo della ragazza, la prima cosa che fa è assaggiare una patatina fritta domandandosi perché una cosa così buona, faccia così ingrassare.


LA PATATA IN ALTRI FILM
La patata ha fatto la sua comparsa in tanti altri film, come per esempio:
“Toy Story” (1995) in cui uno dei protagonisti è Mr. Potato Head, un noto giocattolo dall’inconfondibile forma;
“Incontri ravvicinati del terzo tipo” (1997) e ne “I segreti di Brokeback Mountain” (2005) dove il rito del pelare le patate viene associato alla vita militare, e quindi alla virilità;
“Il sapore del successo” , dove diventa la protagonista di uno dei migliori piatti dello Chef Adam Jones: il piccione con patate dolci e acetosella;
“The Martian – Il Sopravissuto” di Ridley Scott, l’astronauta impersonato da Matt Damon riesce a sopravvivere su Marte grazie ad un ingegnoso metodo per rendere possibile la coltivazione delle patate all’interno del presidio di appoggio della Nasa costruito sul suolo marziano.


SELENELLA IN “CONFUSI E FELICI” (2014)
Selenella, da sempre appassionata di cinema, ha partecipato al film “Confusi e Felici” di Massimiliano Bruno con Claudio Bisio, Anna Foglietta, Marco Giallini, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti e Pietro Sermonti.
Le nostre patate compaiono per la prima volta con un’operazione di product placement in tre scene della commedia: grazie al “Tonco del Pontesel”, piatto tipico della tradizione trentina di cui le patate sono accompagnamento principale, Marcello riscoprirà il valore della famiglia e il piacere della condivisione.
 

E come disse Robert Altman:
“Fare del cinema per me è come cucinare delle patate. Quelle che bollono prima ed emergono dal fondo della pentola sono quelle che mangio prima. Così va per i film.
Quelli per cui trovo prima i soldi, quelli sono sempre i primi che faccio”.

Una risposta a “Le patate nel cinema”

  1. Halimat ha detto:

    Thanks so much for the post.Really thank you! Great.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.