Patate: cosa fare con l’acqua di cottura? - Il Blog di Selenella

Patate: cosa fare con l’acqua di cottura?

L’arte del riciclo è ormai nota, non solo per ridurre gli sprechi, ma anche per salvaguardare l’ambiente. E rappresenta un metodo semplice e “green” per risolvere tanti piccoli problemi quotidiani.
Ad esempio, perché buttare l’acqua di cottura delle patate? Di solito, una volta bollite, non pensiamo di conservarla. I suoi utilizzi, invece, sono davvero tanti! Vediamo quali.


In giardino
Ricca di potassio e amido l’acqua di cottura delle patate, una volta raffreddata (e non salata!), è perfetta per innaffiare le piante.
Ma è ideale anche quando si vuole ripulire il giardino dalle erbacce. L’amido, infatti, impedisce la ricrescita delle radici e dei fusti delle piante indesiderate.


Argento brillante
Se in casa avete oggetti d’argento, per pulirli e renderli brillanti, immergeteli nell’acqua di cottura delle patate e lasciateli a mollo per circa un’ora. Poi risciacquate con acqua corrente.


Piatti puliti e sgrassati
L’amido presente nell’acqua di cottura delle patate è un potente sciogli-grasso. Passate i piatti con una spugnetta imbevuta, poi eseguite il lavaggio col detersivo. Con l’aggiunta di alcune gocce di limone otterrete anche un’azione deodorante.


Pulizia del viso anti-age
Se volete una pelle luminosa, fresca e “mat” imbevete un dischetto di cotone nell’acqua di cottura delle patate e passatelo più volte sul viso. Poi stendete la crema idratante.


Pane e pizza più morbidi
L’impasto per il pane e la pizza diventa più malleabile e morbido se utilizzate l’acqua di cottura delle patate. Il merito è dell’amido, che rende colloso il composto, evitando che si secchi e si sbricioli.


Lenitivo per la pelle
Spesso la depilazione irrita la pelle. Specie se è sensibile e delicata. Per alleviare il rossore e il bruciore fate degli impacchi utilizzando un panno di cotone e l’acqua di cottura delle patate. Lasciate agire qualche minuto, poi sciacquate bene con acqua tiepida per evitare che la pelle si secchi troppo e stendete una crema o un olio secco per il corpo.

2 risposte a “Patate: cosa fare con l’acqua di cottura?”

  1. Laura ha detto:

    Interessante!

    1. Selenella ha detto:

      🙂 grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.