Le patate nella cosmetica: il potere dell’amido e non solo!

Premessa

Belle si nasce, ma con la patata lo si può anche diventare!

Ebbene sì, questo tubero, oltre a ricoprire un ruolo fondamentale nelle cucine di tutto il mondo, rappresenta anche un ottimo alleato della nostra pelle, infatti grazie a componenti e principi attivi in essa presenti può essere utilizzata anche in contesti extra-alimentari, come per esempio il mondo della cosmetica.

Breve storia della cosmetica

Nata in Egitto – 4000 anni prima della nascita di Cristo – la cosmetica ebbe un ruolo fondamentale nella cura della persona attraverso i rimedi naturali. Gli egizi, per esempio, dipingevano le labbra con ossido di rame e ferro, allungavano gli occhi con il kajal e si cospargevano di unghenti. Il termine «cosmetica» tuttavia ha origini greche e deriva da «kosmos», ovvero ordine.

La patata, dal canto suo, – anche prima dell’avvento della cosmetica nella sua accezione attuale – ha sempre rivestito un ruolo fondamentale nelle pratiche artigianali e casalinghe come per esempio la rimozione delle macchie sulla pelle.

Componenti ad uso cosmetico della patata

Un composto della patata utilizzato in ambito cosmetico è l’amido: un carboidrato polisaccaridico utilizzato per la preparazione di prodotti per le mani e maschere addolcenti. L’amido è anche un ottimo lubrificante e un rimedio per eczemi impetiginosi (tipo di eczema infettivo microbiotico causato dalla sovrapposizione di un infezione batterica in pre-esistenti lesioni da eczema), couperose e irritazioni cutanee infantili.

All’interno di alcune creme antirughe può essere presente anche l’estratto glicerico del tubero di patata: questo ingrediente è davvero importante da un punto di vista lenitivo ed idratante.

Usi più frequenti della patata in cosmetica

1) Sgonfiare le borse e lenire le occhiaie:

– sbucciate una fetta di patata cruda, posatela sugli occhi per una decina di minuti rigirandola per favorire la decongestione della zona su cui volete agire, questo aiuterà anche le piccole rughe;

– oppure centrifugate una patata e con il succo ricavato imbevete un dischetto di cotone tamponando per alcuni minuti il contorno occhi. Infine risciacquate con acqua per eliminare i residui di amido;

2) Eliminare le piccole impurità:

– per ridurre i punti neri e le impurità dai pori sbucciate una patata, tagliatela a pezzi, frullatela e unitela a un cucchiaio di yogurt bianco, dopodiché spalmatela sul viso e mantenetela per circa una ventina di minuti.

3) Mani screpolate:

– nel qual caso abbiate deciso di prepaarre le patate bollite, conservate l’acqua di cottura e una volta intiepidita immergetevi le mani per una decina di minuti.

4) Herpes:

– applicate una fetta di patata cruda sull’herpes per mezz’oretta.

5) Scottature ed eritemi solari:

– applicare una fetta di patata cruda sulla parte interessata per circa 15-20 minuti.  (Le patate contro le scottature).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.