Patate Selenella Facebook
5 alimenti utili in caso di diarrea - Il Blog di Selenella

5 alimenti utili in caso di diarrea

La diarrea è un sintomo davvero fastidioso che può dipendere da diverse cause. A volte, in caso di diarrea si perde anche l’appetito, ma se invece si ha fame cosa si può mangiare per stare meglio? Ecco cinque alimenti che possono essere d’aiuto.

Cos’è la diarrea

La diarrea è una condizione che tutti noi abbiamo sperimentato almeno una volta nella vita. Si tratta di un disturbo che colpisce l’intestino causando feci liquide, dolori addominali e lo stimolo frequente all’evacuazione.

Perché si verifica la diarrea? Esistono diversi fattori che possono interferire con la funzionalità intestinale portando a un eccesso di acqua all’interno del lume intestinale che causa un aumento dei movimenti intestinali, dolore e tutti gli altri sintomi tipici della diarrea. I motivi per cui la diarrea si presenta sono legati a uno squilibrio della flora batterica intestinale che, a sua volta, può dipendere da diverse cause. Il microbiota intestinale può infatti essere messo a dura prova in caso di infezioni di origine batterica o virale, intossicazioni alimentari, alimentazione scorretta protratta a lungo, terapie antibiotiche o malattie intestinali, inclusa la sindrome del colon irritabile.

La diarrea di per sé non è una condizione grave e spesso si risolve in poco tempo, ma se questo non avviene, c’è il pericolo che l’organismo si disidrati a causa della perdita di acqua e di elettroliti. Se la diarrea persiste oltre i tre giorni è quindi consigliabile rivolgersi al proprio medico; allo stesso modo, se si soffre spesso di diarrea, meglio indagare sulle cause. Se invece la diarrea compare per uno o due giorni e non in modo frequente, generalmente non c’è da preoccuparsi e non è necessaria una particolare terapia.

Certamente la diarrea è un disturbo fastidioso e ci si può domandare se esistono alimenti utili per avere sollievo: vediamone cinque, che si possono consumare in caso di disturbi gastrointestinali per alleviare la diarrea e velocizzare la ripresa della funzionalità dell’intestino. Si tratta di alimenti che svolgono un’azione emolliente sul tratto gastrointestinale e che aiutano a dare energia e rifornire il corpo di acqua e sali minerali, senza affaticare l’apparato digerente già provato dalla diarrea.

Alimenti utili

Spesso quando si ha la diarrea non si ha molto appetito, soprattutto se la diarrea è accompagnata da vomito. Se però si ha fame, mangiare qualcosa di leggero e nutriente può essere utile a rifornire l’organismo di ciò che ha perso durante gli episodi di diarrea. Chiaramente meglio non esagerare a tavola se si hanno problemi gastrointestinali: in caso di diarrea esistono alcuni alimenti che possono aiutare a ridurre i sintomi e a ripristinare il più velocemente possibile la funzionalità intestinale.

Patate

Le patate sono facilmente digeribili e sono ricche di amido e sali minerali tra cui il potassio, dunque svolgono un’azione emolliente sull’apparato gastrointestinale e aiutano a rifornire l’organismo dei minerali persi a causa della dissenteria. Ovviamente in caso di diarrea bisognerà optare per metodi di cottura sani e leggeri, evitando di eccedere con condimenti difficili da digerire. Quando si ha la diarrea è possibile ad esempio mangiare patate lessate o bollite, meglio se sbucciate. Una volta cotte, le patate possono essere schiacciate e condite con un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale.

Patate diarrea

Riso

Il riso è uno dei rimedi della nonna consigliati quando si ha la diarrea: merito del suo contenuto in amido, vitamine e minerali e della facilità con cui questo alimento viene digerito. Come per le patate, anche il riso va consumato con pochissimo condimento in caso di diarrea. In genere viene lessato, cioè messo in acqua fredda da portare a bollore, e una volta pronto lo si scola dall’eventuale acqua in eccesso e lo si condisce con un filo d’olio e pochissimo formaggio grattugiato.

Riso bollito per diarrea

Mele

Le mele sono un frutto gustoso e nutriente che si trova di stagione per buona parte dell’anno e che possono essere consumate sempre, anche in caso di diarrea e problemi digestivi. Le mele contengono infatti fibra solubile e pectine, in grado di rallentare il transito intestinale e migliorare la consistenza delle feci. Inoltre, le mele sono ricche di acqua, sali minerali e vitamine, tutte sostanze che si perdono in grande quantità quando si hanno episodi di diarrea. Le mele possono essere consumate così come sono, meglio se private della buccia in caso di diarrea, oppure grattugiate o ridotte in purea, magari condite con qualche goccia di succo di limone o, ancora, cotte e insaporite con poca cannella o sotto forma di succo di mela, meglio se preparato al momento e privo di zuccheri aggiunti.

Mele diarrea

Banane

Anche le banane, come le mele, sono molto nutrienti ma semplici da digerire e, anche grazie al loro elevato contenuto di sali minerali, amido e pectina, sono un alimento ottimo quando si soffre di diarrea. La pectina contenuta in questi frutti esotici, in particolare, aiuta ad assorbire l’acqua in eccesso nel lume intestinale, migliorando la consistenza delle feci. Inoltre, le banane hanno azione prebiotica sull’intestino, soprattutto quando sono ancora verdi: questo significa che il consumo di banane non eccessivamente mature può migliorare l’equilibrio della flora batterica intestinale, contrastando la diarrea. Per godere dei benefici delle banane in caso di diarrea, il frutto può essere consumato così com’è oppure schiacciato con una forchetta e insaporito con qualche goccia di succo di limone.

Banane schiacciate

Pane tostato

La dieta consigliata in caso di diarrea include pane bianco tostato, un alimento che aiuta a migliorare la consistenza delle feci, oltre che a saziare grazie al contenuto in carboidrati. Insieme a banane, riso e mele, il pane tostato fa parte della dieta normalmente suggerita in caso di diarrea.

Pane tostato

Alimenti da evitare

Generalmente quando si ha la diarrea non si ha particolarmente fame, dunque non risulta complicato mangiare poco e poter scegliere tra un numero limitato di alimenti, purché la dieta restrittiva non si protragga eccessivamente a lungo. In alcuni casi, però, si può avere appetito anche se si ha la diarrea: ovviamente è possibile mangiare, ma meglio evitare alcuni alimenti. Quando si ha la diarrea, infatti, i sintomi intestinali potrebbero peggiorare se si consumano latte e derivati, alimenti grassi, cibi fritti o piccanti, verdure crude e alcuni frutti come prugne, ciliegie, fichi. Attenzione anche agli alimenti trasformati e ricchi di additivi, alle bevande zuccherate e a quelle contenenti caffeina o alcool. Chiaramente quando si ha la diarrea sono da preferire alimenti leggeri, facilmente digeribili e non irritanti, per non stressare ulteriormente l’apparato digerente.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute nel presente articolo hanno esclusivamente scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Icona patata cuoca

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.