A Siracusa, Selenella festeggia i 10 anni della patata Novella in Sicilia! - Il Blog di Selenella

A Siracusa, Selenella festeggia i 10 anni della patata Novella in Sicilia!

I campi siciliani sono metropoli vegetali.
Vitaliano Brancati

Il 21 aprile 2018, all’Hotel Parco delle Fontane di Siracusa, si è tenuta la conferenza conclusiva di celebrazione del decennale della produzione di patate novelle Selenella in Sicilia.

Quello tra Selenella e le aziende agricole del territorio è un sodalizio ormai vincente: le ottime condizioni climatiche e i terreni particolarmente vocati rendono infatti questa regione il luogo ideale nel quale coltivare questa primizia della terra.

L’On. Assessore all’Agricoltura regionale, Edgardo Bandiera, ha aperto il convegno con un breve intervento sul legame tra il territorio siciliano e la patata Selenella.

A seguire il Direttore del Consorzio Patata Italiana di Qualità, Giuliano Mengoli, è entrato nel dettaglio del contesto consortile e dei tanti traguardi raggiunti da Selenella in Italia e nella regione: primo fra tutti il forte incremento di superfici coltivate nel rispetto dei dettami della produzione integrata, adottando i rigorosi sistemi di certificazione e controllo pre/post raccolta e garantendo la qualità di un prodotto d’eccellenza come Selenella.

Il Dott. Mengoli ha poi voluto sottolineare le parole chiave alla base di questo successo, ovvero: le competenze, la standardizzazione, la programmazione e la collaborazione tra due Regioni, l’Emilia Romagna e la Sicilia, storicamente vocate alla produzione agricola e pataticola in particolare.

Giacomo Accinelli – Responsabile Agronomico del Consorzio – è entrato nel dettaglio degli aspetti agronomico-produttivi alla base del successo di Selenella e delle sfide per il futuro.

All’Entomologo Massimo Bariselli, è stata affidata la relazione sulla Produzione Integrata e sul contrasto ad una particolare avversità di questa coltivazione: la tignola della patata.

Infine Massimo Cristiani – Presidente del Consorzio Patata Italiana di Qualità – ha concluso la conferenza ringraziando tutta la filiera che ha permesso a Selenella di diventare un tesoro di qualità per tutte le famiglie, contribuendo a “generare valore e dare sempre più importanza all’italianità come sistema” e non come semplice bandiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi ogni mese la nostra Newsletter:
scopri nuove ricette, curiosità e consigli in cucina.

La richiesta di iscrizione è avvenuta con successo! Collegati alla tua email per confermare.